domenica 16 dicembre 2012

L'atto costitutivo della Scuola Ecclesia Mater


28 settembre 2012
Abbazia "Madonna della Scala"
- Noci (BA) -

Il 28 settembre scorso, presso l’abbazia della Madonna della Scala (Noci), al termine del seminario sull'abate Emanuele Caronti osb, figura eminente del movimento liturgico del secolo scorso, si è formalmente costituita la Scuola Ecclesia Mater, alla presenza di don Giovanni Lunardi, e di don Anselmo Susca, autorità riconosciuta del canto gregoriano e della musica sacra, che, offrendo le sue sofferenze e preghiere per la fecondità del nostro atto, il 1° ottobre è tornato al Signore.

La Scuola, associazione privata di fedeli chierici e laici, iniziata informalmente a Roma nel 2005, per iniziativa dei teologi padre Adriano Garuti ofm, collaboratore per oltre vent'anni del card. Ratzinger, padre David Jaeger ofm, ora prelato della Rota Romana, e don Nicola Bux, consultore in Vaticano, promuove la liturgia (sia nella forma ordinaria sia in quella straordinaria), la musica e l’arte sacra, studiando e diffondendo l’insegnamento di Benedetto XVI

Significativamente l’atto costitutivo è stato siglato nell’Abbazia della Madonna della Scala, centro di spiritualità liturgica e di musica sacra, ricordando quanto affermato da Benedetto XVI: “Una comunità mette in questione se stessa, quando considera improvvisamente proibito quello che fino a poco tempo prima le appariva sacro e quando ne fa sentire riprovevole il desiderio. Perché le si dovrebbe credere ancora? Non vieterà forse domani ciò che oggi prescrive?”. (lettera di Benedetto XVI ai Vescovi in occasione della pubblicazione del Motu Proprio Summorum Pontificum)

La Scuola promuove l’approfondimento delle ragioni della fede, sostenendo la retta ars celebrandi, sia della forma ordinaria sia della forma straordinaria del Rito Romano, mediante l’osservanza dello ius divinum e della lex liturgica, secondo quanto stabilito dall’Autorità della Sede apostolica; coopera per il ripristino della disciplina della musica e dell’arte sacra, della loro dignità, bellezza ed universalità e svolge attività formativa, divulgativa e consultiva nei medesimi settori.

In attuazione di tale programma, nella primavera 2011 la Scuola ha organizzato, presso l’Università di Bari – Facoltà di Giurisprudenza, il convegno: “Liturgie secolarizzate e diritto”,  i cui contributi sono raccolti nel volume “La Danza Vuota intorno al Vitello d’Oro. Liturgie secolarizzate e diritto”, Lindau, Torino, 2012; nel corso del 2012 ha promosso il ciclo di simposi a livello nazionale “Colloqui sulla musica sacra”, del quale si sono già svolti due appuntamenti (Lecce, maggio 2012; Verona, ottobre 2012), mentre il terzo e conclusivo è previsto a Roma nel prossimo anno; il 1° maggio 2012 ha organizzato il primo pellegrinaggio regionale presso il santuario di Santa Maria di Leuca, presieduto dal card. Raymond Leo Burke, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

Del Collegio direttivo sono stati chiamati a far parte il cons. Giuseppe Capoccia (presidente), il dott. Daniele Nigro (vicepresidente), il prof. Vito Abbruzzi (Segretario), l’avv. Riccardo Rodelli (tesoriere), ed inoltre, quali componenti, il sig. Antonio Alò, il m° avv. Giannicola D’Amico, l’arch. Andrea De Meo, il prof. don Matteo De Meo, il prof. Giovanni Schinaia il m° Carlo M. Barile, l’arch. Angelo La Notte, il dott. Pierluigi Perrone.



3 commenti:

  1. Belle foto! Complimenti!
    Sono un documento che passeranno alla Storia. Perché quel giorno si è fatta la Storia!
    Siamo gli eredi e i continuatori dell'Abate Caronti. Il testimone ce lo ha passato Padre Lunardi, depositario delle memorie scritte e non scritte dell'esponente più importante del Movimento Liturgico dopo Dom Gueranger.
    E, allora, procedamus in pace!

    RispondiElimina
  2. Come si può aderire alla Scuola?

    RispondiElimina
  3. Ci sono anche donne in questa scuola?

    RispondiElimina